venerdì 13 aprile 2012

FIORE DI GRAGNANO IN SALSA DI ZUCCA E GAMBERETTI


Buona giornata a tutte/i!
Oggi  voglio presentarvi una mia nuova collaborazione con il pastificio della FABBRICA DELLA PASTA DI GRAGNANO. Una pasta molto speciale nei suoi formati e di ottima qualità!Uno dei formati di pasta è il fiore di Gragnano, bello da vedere, che ispira la primavera, perfetto per una cena con ospiti speciali!


Ingredienti per 2 fiori di Gragnano:

2 fiori di Gragnano di LA FABBRICA DELLA PASTA DI GRAGNANO,
300 g di polpa di zucca,
300 g di gamberetti,
2 cucchiai di olio evo,
1 spicchio d'aglio,
1 ciuffo di prezzemolo,
1 cucchiaio di panna,
100 ml di brodo vegetale,
1 noce di burro,
sale iodato q.b,
pepe nero q.b.






PROCEDIMENTO:


In una casseruola mettete l'olio,l'aglio tritato, prezzemolo tritato,la zucca a cubetti e far stufare il tutto. 

Aggiungete il brodo vegetale, salate e pepate e continuate la cottura; quindi passate il tutto al mixer.

Mettete sul fuoco una padella con una noce di burro, poi aggiungete il passato di zucca e amalgamate il tutto. 
Unite i gamberetti sgusciati,(lasciate qualcuno col guscio per guarnire). 

Fate cuocere per pochi minuti, poi unite la panna e spegnete la fiamma. 

Intanto cuocete in acqua salata i fiori di Gragnano e non appena sono pronti scolateli al dente.

In un piatto piano ponete un pò di salsa di zucca, adagiate sopra il fiore di pasta e farcite ancora con qualche cucchiaiata di salsa di zucca e gamberetti. 

Guarnite con gamberetti interi saltati in un pò d'olio e con ciuffetti di prezzemolo, quindi servite.

Buon appetito da La cucina di Molly

44 commenti:

  1. Buongiorno cara Molly e tesoro capisco la rabbia... ma cavolo i vicini non potevano provvedere loro e subito se erano preoccupati per i bimbi...mica le ha messe tuo padre le api..
    Hai tutta la mia solidarietà anche il tuo papà e cara il piatto è bellissimo e veramente gustoso
    COMPLIMENTI!!!!! Un bacio

    RispondiElimina
  2. Dieri che hai reso perfetta giustizia a questa pasta favolosa!!! bacioni

    RispondiElimina
  3. certo che potevano almeno pagare anche i tuoi vicini, facevate metà!! però 50 euro sono tanti, ci marciano sempre certe persone!! ottima pasta, complimenti

    RispondiElimina
  4. ma che bel piatto invitante...brava cara!!

    RispondiElimina
  5. Carissima 50,00 euro sono sicuramente troppi ma del resto cosa potevi fare? Io ho avuto la mia vicina che si lamentava perchè nel muro di confine c'era una scia di formiche che veniva dal mio lato! Consoliamoci con questa pasta buonissima! Buon .we

    RispondiElimina
  6. Conosco questa pasta è buonissima e tu bravissima con questo abbinamento

    RispondiElimina
  7. bellissima come l'hai presentata questa pasta!!! E' strepitosa.. e fa un figurone! bacioni e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  8. Come ti capisco...queste api sono tremende! Speriamo non ritornino più e si riposino su un bel fiore. In quanto al tuo piatto, è semplicemente PERFETTO. Brava :-)

    RispondiElimina
  9. hai fatto bene a sfogarti...io ti ho letta volentieri! non è un mistero, infatti, che a me piaccia molto leggere i pre ricetta!! beh la ricetta evoca propia la primavera, nei suoi colori e nel formato di pasta!!bravaaaaaaaa

    RispondiElimina
  10. ormai se ne approfittano tutti...e se chiamavi i vigli del fuoco? Io avrei pensato a loro, vallo a trovare qui un apicoltore...cmq questa pasta è meravigliosa, è un piacere già per gli occhi, ciao :)

    RispondiElimina
  11. Bellissimo questo formato di pasta, e fantastica la salsina!

    RispondiElimina
  12. Io ho il terrore delle api, ma quella cifra sembra un po' esagerata...poteva almeno offrirti un po' di miele, tanto loro le api se le portano negli alveari !!
    Fa proprio pensare alla primavera questa pasta e con il tuo condimento è divina, lo so perchè anche io uso spesso zucca e gamberi.
    Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  13. spettacolare e appetitosoooooo

    RispondiElimina
  14. Che piatto di pasta spettacolare che bella presentazione!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  15. ma che bellina questa pasta! condita così è da urlo!
    ciao ;)
    Valeria

    RispondiElimina
  16. Complimenti, bellissimo piatto e molto scenografico!!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  17. Molly.....c'erano sicuramente gli estremi per non pagare tu i 50 euro...essendo un muro di confine ed essendo una causa naturale ed impossibile da evitare, avreste potuto fare 25 euro a testa. Ma portare per le lunghe queste questioni è spesso piu frustrante che pagare e basta. Quindi hai fatto bene. Pensiamo ala tua pasta che trovo meravigliosa!!!Il formato mi è nuovo (brava a proporre cose originali) ed il sugo è uno spettacolo. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero cara Yrma, ho voluto chiudere la questione anche perchè la confinante è una persona intrattabile, meglio perderla che trovarla!Ciao e buon fine settimana!

      Elimina
  18. Che bella questa pasta.La ricetta è sfiziosa ed invitante.Un bacione!

    RispondiElimina
  19. Hai ragione ad essere arrabbiata..lo sarei stata anche io...
    questo succede quando si è troppo buoni e se ne approfittano!!
    Ottima collaborazione e gustosissima ricetta!!
    baci

    RispondiElimina
  20. Bellissimo piatto... mi dispiacerebbe mangiarlo!!

    RispondiElimina
  21. Ciao!!!
    Ma mi sembrano tanti 50 euro!!! Poi credo anche che tu gli hai fatto un favore, nel senso che lui si è preso le api che sicuramente gli produrranno miele che rivenderà! In teoria li doveva pagare lui a te! ^_^
    Comunque il vicinato è stato un po' pesante! è proprio vero che oggi come oggi non c'è più pazienza e sopratutto educazione.
    Complimenti per la collaborazione! Il fiore è bellissimo e scenografico!
    Un bacio, ciao!!!

    RispondiElimina
  22. se si tratta di un muro di confine le spese vanno sostenute per metà con il vicino.
    per quanto riguarda il piatto è bellissimo..mi piace davvero tanto..

    RispondiElimina
  23. che sciccheria vanna, complimenti!
    ps è femmina!

    RispondiElimina
  24. Conosco la pasta, buonissima e tu l'hai esaltata al massimo con questa gustosa ricetta, bellissima la presentazione!!!
    L'apicoltore ha approfittato alla grande, ma come dici tu soprattutto per la tranquillità di tuo papà, ha i fatto bene a pagare e chiudere il discorso!!!
    Baci e buon we

    RispondiElimina
  25. Beh, sì, son tante -oggi come oggi però ci fai appena la spesa per due tre giorni :( - però chi vorrebbe farlo al posto suo? Anche se probabilmente la spesa doveva essere condivisa ma vabbè, a volte per evitare questioni e risolvere velocemente un problema si fa finta di nulla e si abbassa la testa. L'importante è che non tornino. E tu fai bene a consolarti con questa pasta ;) Non la conoscevo. Baci!

    RispondiElimina
  26. questo piatto è bellissimo!!!!
    E questa pasta ha un formato meraviglioso, tutte le paste di questa marca sono bellissime..ho scritto una mail per sapere in Sicilia se c'è un rivenditore perchè è troppo bella. Servita così fa la sua gran figura...complimenti :)

    RispondiElimina
  27. La pasta è stupenda e tu hai avuto proprio una splendida idea!!!!
    Un abbraccio stretto!!!! Felice we!!!

    RispondiElimina
  28. Ciao Molly...che bella idea che hai avuto!! Una presentazione meravigliosa!!!! Brava :) buonanotte!

    RispondiElimina
  29. ma incredibile questa storia delle api! ma quanto se ne approffitato l'apicoltore! anch'io avrei chiamato i vigili...chissà!
    il tuo fiore di pasta è spettacolare! con gamberetti e zucca...un piatto gustosissimo!
    e come si presenta bene!
    bacioni

    RispondiElimina
  30. ma che piatto spettacolare!!!un presentazione bellissima e che fame solo a guardarlo complimenti un bacione ciai :)

    RispondiElimina
  31. davvero uno splendido piatto! bravissima ciao:)

    RispondiElimina
  32. che dire ci lasci sempre senza parole.
    ciao ciao
    emme

    RispondiElimina
  33. che bella anche la foto...brava!

    RispondiElimina
  34. Pero que belleza de pasta, florecida :-)
    Un abrazo y buen fin de semana,
    Vero

    RispondiElimina
  35. Questa pasta è già buona di suo con questo condimento poi è strepitosa!

    RispondiElimina
  36. Purtroppo quando c'è un problema, il vicinato cerca sempre di scaricare le colpe su qualcuno. La sfortuna ha voluto che le api abbiamo scelto proprio il muro di tuo padre. Mannaggia... certe volte sembra che i problemi ci vedano fin troppo bene quando devono decidere dove posarsi.
    Speriamo almeno che il problema sia stato definitivamente risolto. Certo che l'apicultore ha guadagnato 50 euro e un bel numero di api...
    Rifacciamoci con questo gustosissimo primo piatto alla zucca. Una vera bontà!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  37. Dear Molly, I don't blame you for being upset. To pay too much money for something makes you feel taken advantage of. That is a shame. I hope the bees do not come back.
    The pasta and shrimp look beautiful. A pleasant dish.
    Blessings my dear, Catherine xo

    RispondiElimina
  38. Ciao pero' 50 euro mi sembrano tantini per quello che ha fatto!!! ormai lucrano su tante cose ... la tua pasta mi ha lasciata a bocca aperta sembra un'opera d'arte e con quella salsa di zucca mi piace:-) un abbraccio

    RispondiElimina
  39. bellissima la tua ricetta, proprio bella da vedere, poi con quei pesciolini... devo cercare anche io dove la vendono...
    per quanto riguarda il problema edlle api/vespe.
    Un giorno decido di stendere in balcone, prendo lo stendino, lo metto fuori ed apro la tenda.
    Improvivsamente mi trovo ricoperta di vespe.
    Tutte che turbinavano intorno a me.
    Ho mantenuto la calma, sono stata immobile, ho aspettato che mi lasciassero in pace, poi sono tornata in casa.
    Ho chiamato l'ASL locale che è uscito immediatamente ed ha eliminato nido e vespe.
    Non sono più tornate.
    Ed io me la sono cavata indenne: fisicamente e nel portafoglio.
    Le api e vespe tendono a ritornare perchè SENTONO l'odore del nido sul muro.
    Dai un'occhiata di tanto in tanto, e poi informati: magari anche da te l'ASL locale interviene gratuitamente.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio del suggerimento, non sapevo che si potesse rivolgersi alla ASL! Spero che non ritornino più comunque!Un abbraccio!

      Elimina